Nano-tecnologia del coating

Lov_cellore_40

Il trattamento antiriflesso detto anche “coating” è costituito da nano-depositi metallici che permettono di eliminare quasi completamente il fenomeno dei riflessi della luce solare ed artificiale con un conseguente miglioramento della visione e dell’aspetto estetico della lente.

Per depositare sulla superficie della lente strati metallici di titanio, silicio e zirconio, si usano misure di 10 alla -9 rispetto al sistema di riferimento metrico decimale cioè misure  di un miliardesimo di metro.

Il processo che fa sublimare i fluoruri di metallo facendoli depositare con le dimensioni di un atomo sulla superficie della lente è possibile grazie ad una macchina che crea all’interno di una camera un vuoto spinto fino a 10 alla -7 tor (con gruppi di pompaggio posti nella parte retrostante della camera).

All’interno di questa camera operano due cannoni (ion guns).

Un cannone a ioni bombarda le superfici delle lenti per renderle “porose”: il passaggio dell’argon tra anodo e catodo del cannone fa perdere al gas la sua stabilità e gli ioni di argon con la loro azione preparano la superficie delle lenti ad accogliere gli strati di metallo.

Un cannone elettronico, gestendo una tensione di 8 KV, scioglie i fluoruri nel crogiolo creando un fascio a cono di sostanza sublimata: il vuoto consente alle molecole di muoversi dalla sorgente di sublimazione (nel crogiolo) fino alla superficie delle lenti dove si depositano in maniera uniforme (ion beam assisted deposition).

Prima di essere poste nella camera, le lenti perfettamente pulite vengono ispezionate all’interno di un armadio a flusso che spinge esternamente eventuali particelle rimanenti nell’aria, permettendo all’operatore di ripulire ulteriormente le lenti con un getto di aria smagnetizzata.

Nel nostro reparto di coating in via Canella a Cellore vengono metallizzate ogni giorno centinaia di lenti particolarmente pregiate sia per il tipo di costruzione sia per la qualità dei materiali.

Tutto il volume d’aria del reparto viene filtrato 25 volte all’ora con un filtro assoluto al 99,9% (camera bianca).